AMVI Aeronautica Militare Virtuale ItalianaAMVI Aeronautica Militare Virtuale Italiana

Dieci elicotteri NH90 FS per le forze speciali francesi

16 ott 2020 Aeronautica dal mondo

Dieci elicotteri NH90 FS per le forze speciali francesi

NHIndustries e i suoi partner (Airbus Helicopters, Leonardo e Fokker), hanno firmato con la NATO Helicopter Management Agency (NAHEMA – Agenzia NATO per la gestione del progetto di attuazione, produzione e logistica dell’elicottero) un contratto per lo sviluppo di una versione potenziata dell’NH90 Tactical Troop Helicopter (TTH) per le Forze Speciali francesi (TFRA Standard 2).

Secondo i termini del contratto di produzione, il lotto finale di 10 NH90 già ordinato dal Ministero delle Forze Armate francese, attraverso il Direction Générale de l’Armement (DGA – Direzione Generale dell’Armamento), sarà consegnato direttamente con questo nuovo standard FS.

La legge di Programmazione Militare (LPM) 2019-2025 prevede la consegna di dieci NH 90 FS, di cui cinque a partire dal 2025 e i seguenti cinque l’anno successivo.

Le nuove caratteristiche forniscono un sostanziale aumento della capacità di missione dell’elicottero e posizionano l’NH90 come uno degli elicotteri tattici da trasporto delle truppe più avanzati al mondo, in particolare in condizioni difficili come con sabbia, neve o nebbia.

La nuova configurazione per le TFRA Standard 2 incorporerà un sistema elettro-ottico di nuova generazione (EOS) EuroFLIR™ prodotto da Safran con display e controlli per i piloti, i commando, i mitraglieri e i load master. I sensori forniranno output per effettuare una pianificazione aggiornata della missione su schermi o tablet collegati fino al momento dell’uscita.

Immagine

Oltre al cockpit potenziato, la cabina sarà migliorata con un nuovo sistema di porte a battente apribile rapidamente e un verricello veloce. Questo fornirà capacità extra attraverso la parte posteriore dell’elicottero con fuoco protettivo dalle mitragliatrici laterali.

Come complemento all’equipaggiamento esistente, ad esempio le mitragliatrici M3M e i serbatoi di carburante esterni, altri miglioramenti al servizio delle Forze Speciali e dell’Aviazione dell’Esercito Francese includono una mappa digitale 3D di nuova generazione, gradini d’imbarco pieghevoli e punti di ancoraggio a fune aggiuntivi montati a soffitto.
In una seconda fase è previsto l’inserimento di un Distributed Aperture System (DAS) composto da telecamere fisse a infrarossi che forniscono la visione 3D a un display digitale di nuova generazione con visuale sul casco (Helmet Mounted Sight Digital Display), che fornisce un livello di supporto al pilota senza precedenti in caso di bassa visibilità, migliorando notevolmente la capacità dell’elicottero in condizioni ambientali sfavorevoli.

Inoltre, sono state previste disposizioni elettriche e meccaniche per l’integrazione successiva:

  • l’aggiornamento del casco TopOwl di Thales, ovvero il passaggio dal display analogico a quello digitale per offrire nuove funzionalità come il display video ad alta risoluzione dei sensori di pilotaggio e missione (Eurofl’eye ™ & Euroflir ™),
  • sviluppo e visualizzazione della realtà aumentata e visualizzazione di simboli 3D “tattici”, equipaggiamento comune con il prossimo standard 3 all’elicottero da attacco Tiger;
  • il “sistema optronico ad ampio campo” Eurofl’Eye ™ sviluppato da Safran Electronics & Defense per migliorare il pilotaggio in un ambiente degradato (come l’atterraggio notturno o in un ambiente sabbioso) offrendo campi visivi indipendente dal pilota e dal copilota.
    Destinato al 4 ° Reggimento Elicotteri delle Forze Speciali (4 ° RHFS), l’NH90 FS offrirà capacità di penetrazione e funzionamento in condizioni di visibilità molto degradata, in particolare nei teatri di operazione ritenuti difficili quali la regione sahelo-sahariana.

L’ evoluzione delle dotazioni inserite nell’NH90FS, che interessano altri paesi già equipaggiati con questo elicottero, non sono destinate all’uso esclusivo per le forze speciali ma la maggior parte di queste nuove capacità sarà utile anche per l’aviazione leggera dell’esercito Land (ALAT) per aumentare la copertura operativa del TTH.

Sviluppato come parte di un programma di cooperazione europea che riunisce Germania, Belgio, Francia, Italia e Paesi Bassi, l’elicottero NH90 è disponibile in due versioni: il TTH (Tactical Transport Helicopter) per missioni di supporto per le forze di terra e NFH (NATO Frigate Helicopter) per il salvataggio marittimo e missioni di guerra anti-nave e anti-sottomarino. Da allora è stato scelto da altri nove paesi (Australia, Spagna, Finlandia, Grecia, Norvegia, Nuova Zelanda, Oman, Qatar e Svezia). Sono stati ordinati un totale di 566 elicotteri NH90.

Gli NH90 destinati alle forze francesi saranno prodotti nel sito di Marignane (Bouches du Rhône) di Airbus Helicopters France. Tra il 2000 e il 2015, la Francia ha ordinato un totale di 74 NH 90-TTH e 27 NH90-NFH. Ad oggi, 24 NFH sono stati consegnati per la Marina francese e 45 TTH per l’esercito.

l’NFH sta gradualmente sostituendo il Lynx e il Super Frelon (già ritirati dal servizio attivo) della Marina francese mentre il TTH sta gradualmente sostituendo gli elicotteri Puma dell’esercito. Le sue missioni principali sono il trasporto tattico truppe (fino a 20 commando) e attrezzature (fino a 2,5 tonnellate). Le missioni secondarie sono il supporto al fuoco, il lancio di paracadutisti o l’evacuazione dei feriti.

Nel 2025, gli NH90-TTH costituiranno la principale flotta di elicotteri dell’ALAT.

FONTE https://www.analisidifesa.it/2020/10/dieci-elicotteri-nh90fs-per-le-forze-speciali-francesi/