AMVI Aeronautica Militare Virtuale ItalianaAMVI Aeronautica Militare Virtuale Italiana

F-35A per le forze aeree greche

11 gen 2020 Aeronautica dal mondo

F-35A per le forze aeree greche

la Grecia prevede di acquisire presto da Lockheed Martin 24 velivoli F-35A per un costo totale di 3 miliardi di dollari ma i negoziati in atto col Pentagono potrebbero includere anche unità navali e altro materiale.

Il ministro ha stimato che le consegne degli F-35A possano avere inizio dopo il 2024 (destinati a rimpiazzare parte degli F-16 più vecchi Block 30/50 o gli ormai decrepiti Phantom II) e ha aggiunto che l’acquisizione del velivolo è stata chiesta dalla Grecia nel tentativo di raggiungere la “superiorità aerea sulla Turchia”.

Da più parti però si rileva che sia il Pentagono che Lockheed Martin abbiano tutto l’interesse a trovare nuovi clienti del Joint Strike Fighter in grado di compensare il taglio di 100 esemplari destinati alle forze aeree turche prima che Ankara venisse espulsa dal programma, l’estate scorsa, dopo aver acquisito il sistema missilistico di difesa a lungo raggio russo S-400.

Un taglio alla commessa che si ripercuoterebbe anche sui costi dei velivoli destinati alle forze statunitensi e degli altri Stati che hanno acquisito il JSF: anche per questo sembra che le compensazioni offerte ad Atene in termini di partecipazione dell’industria ellenica al programma siano ben superiori a quelle previste solitamente per l’acquisizione di soli 24 esemplari, tenuto conto che in futuro gli F-35 greci potrebbero aumentare in seguito a nuovi ordini.

Circa la possibilità di acquisire navi e altro materiale bellico (nuovo o surplus), il ministro Panagiotopoulos ha affermato che ci sono proposte da discutere con il Pentagono e che saranno esaminate nel dettaglio.

FONTE https://www.analisidifesa.it/2020/01/f-35a-ed-f-16-viper-per-le-forze-aeree-greche/