Boeing P-8A Poseidon

Area dedicata al mondo dell'aviazione reale. News e discussioni su aerei e nuove tecnologie
Rispondi
Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 8 gennaio 2009, 19:50

Dedalonews.it ha scritto:
L'India sceglie il P-8A per ricognizione marittima e antisom a lungo raggio

L'India è il primo cliente internazionale del pattugliatore marittimo Boeing P-8. Lo ha annunciato il costruttore americano, segnalando che il primo degli otto aerei sarà  consegnato a 48 mesi dalla firma del contratto - non ancora avvenuta - e che l'intera commessa sarà  completata entro il 2015. Il valore della commessa non è stato indicato.

A quasi tre anni dalla proposta iniziale , la scelta del governo indiano per la ricognizione marittima e la lotta antisommergibili è dunque caduta sul P-8I, versione appositamente sviluppata del P-8A Poseidon scelto dalla US Navy.

Si tratta di una scelta che sottolinea le ambizioni indiane di ampliare orizzonti e sfere di influenza. L'aereo, che è basato sulla cellula modificata del bireattore civile 737, presenta caratteristiche multiruolo che gli consentiranno di svolgere anche missioni di interdizione, ricerca e soccorso, intelligence, sorveglianza, ricognizione e acquisizione di bersagli. Il sistema di missione è basato su una architettura aperta.

Il P-8 era stato a suo tempo proposto anche all'Italia per il nuovo ruolo MMA, ma il programma si arenò per le consuete difficoltà  di bilancio.

FONTE:
http://www.dedalonews.it/it/index.php/0 ... go-raggio/
Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 28 aprile 2009, 18:05

Dedalonews.it ha scritto:
Primo volo del Boeing P-8A Poseidon per Marina USA

La Boeing ha annunciato il primo volo del suo nuovo velivolo da pattugliamento marittimo P8-A Poseidon.

Durante lo scorso weekend, infatti, l'aereo ha volato per circa tre ore su Seattle prima di atterrare sullo scalo dello stabilimento Boeing dove sarà  equipaggiato con i sensori ed il sistema di missione in vista del primo volo "ufficiale" di prova, evento previsto per il prossimo autunno.

Ricordiamo che l'aereo, basato sulla cellula modificata del bireattore civile 737, presenta caratteristiche multiruolo che gli consentiranno di svolgere anche missioni di interdizione, ricerca e soccorso, intelligence, sorveglianza, ricognizione e acquisizione di bersagli; il sistema di missione, inoltre, è basato su una architettura aperta.

La fase di sviluppo e dimostrazione del sistema prevede la costruzione di tre prototipi volanti e due per le prove al suolo; la capacità  operativa iniziale (Initial Operational Capability) è prevista per il 2013 e la US Navy prevede di acquistare 108 esemplari con i quali sostituire nella propria linea di volo gli anziani P-3C per missioni di ricognizione, sorveglianza, lotta antisommergibile e operazioni contro il naviglio di superficie.

Ricordiamo che il Poseidon ha già  conseguito un primo successo estero: un mese addietro, infatti, l'India ha annunciato di aver scelto il Boeing P-8I, versione appositamente sviluppata del P-8A Poseidon scelto dalla US Navy, quale prossimo velivolo MPA ordinandone otto esemplari che saranno consegnati entro il 2015.

Il P-8 era stato a suo tempo proposto anche all'Italia per il nuovo ruolo MMA, per sostituire gli ormai obsoleti Breguet Atlantic dell'Aviazione per la Marina dell'Aeronautica Militare, ma il programma si arenò per le consuete difficoltà  di bilancio.


FONTE: http://www.dedalonews.it/it/index.php/0 ... arina-usa/
Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 6 maggio 2009, 17:30

Difesanews.it ha scritto:
Presentato il P-8A con livrea US Navy

Il nuovo aereo ASW (Anti Submarine Warfare), ASuW (Anti Surface Warfare), da intelligence, sorveglianza e ricognizione su vasta area P-8A Poseidon, basato su piattaforma 737-800ERX, ha effettuato per la prima volta il roll-out con la livrea US Navy.

Il velivolo in questione, designato T-2, è il terzo dei cinque veivoli di prova, tre per i test di volo e due per quelli a terra, costruiti per la fase di System Development and Demonstration (SDD). Il primo aereo, il T-1, ha effettuato il primo volo il 25 aprile.

Progettato per la massima interoperabilità  nei futuri campi di battaglia marittimi e litoranei, il P-8A comprenderà  un inventario di missione che parte dai sistemi di sonoboe e siluri (fra i quali l'MK54 con kit alare Longshot) e cariche di profondità , mine, fino a missili Harpoon, Slam-ER, AGM-84H/K e AGM-65F Maverick, ospitati nella baia interna e sulle 6 stazioni esterne (4 piloni subalari più due sotto la fusoliera). La propulsione è affidata a due CFM56-7 ad alto rapporto di diluizione mentre i sistemi di missione ad architettura aperta si interfaccieranno con l'avanzata suite di sensori che aumenterà  significativamente le capacità  rispetto ai precedenti assetti.

Il consorzio di industrie che collaborano alla produzione del P-8A comprende, oltre a Boeing, CFM International, Northrop Grumman, Raytheon, Spirit AeroSystems e GE Aviation.

La US Navy ha in previsione l'acquisto di 108 P-8A per sostituire la sua flotta di P-3C Orion. La Initial operational capability (IOC) è prevista per il 2013.


FONTE: http://www.difesanews.it/archives/prese ... ea-us-navy
Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 27 gennaio 2011, 17:47

Difesanews.it ha scritto:
US Navy: Contratto iniziale per 6 P-8A Poseidon

Boeing ha ricevuto un contratto da 1.6 miliardi dollari dalla US Navy per avviare la Low-Rate Initial Production (LRIP) del P-8A Poseidon. Il contratto LRIP 1 copre sei velivoli P-8A, più ricambi, logistica e strutture di addestramento.

La marina americana ha in programma l'acquisto di 117 nuovi aerei per lotta ASW (Anti Submarine Warfare), ASuW (Anti Surface Warfare), da intelligence, sorveglianza e ricognizione su vasta area, per sostituire la sua flotta di P-3C Orion. La Initial operational capability (IOC) è prevista per il 2013.

Boeing inizierà  l'assemblaggio finale del primo aereo LRIP presso il suo sito di Renton, nello stato di Washington, la prossima estate, dove potrà  contare su una linea di produzione collaudata sul Boeing 737-800ERX Next-Generation, la piattaforma base del Poseidon. Tutte le modifiche al P-8A saranno condotte in sequenza durante la fabbricazione e l'assemblaggio per aumentare l'efficienza e ridurre i costi.

Come parte del primo contratto risalente al 2004 relativo alla fase SDD (System Development and Demonstration), Boeing sta costruendo e collaudando sei aerei dedicati ai test di volo e due per le prove a terra. I primi tre aerei, T1, T2 e T3, stanno completando le prove di volo a NAS Patuxent River. Il primo aereo per prove statiche, designato S1, ha recentemente completato il suo programma di test, iniziato nel maggio 2009, mentre il velivolo S2, dedicato alle prove di fatica strutturale, comincerà  la sua campagna di test entro la fine dell'anno.

Progettato per la massima interoperabilità  nei futuri campi di battaglia marittimi e litoranei, il P-8A trasporterà  un pacchetto di missione che comprende sistemi di sonoboe e siluri, cariche di profondità , mine, fino a missili antinave Harpoon, e Slam-ER, AGM-84H/K e AGM-65F Maverick per obiettivi terrestri, ospitati nella baia interna o sulle 6 stazioni esterne (4 piloni subalari più due sotto la fusoliera). La propulsione è affidata a due CFM56-7 ad alto rapporto di diluizione mentre i sistemi di missione ad architettura aperta e la nuova suite di sensori aumenteranno significativamente le capacità  del mezzo rispetto ai precedenti assetti.

Il Poseidon è costruito da un team industriale guidato da Boeing, che include CFM International, Northrop Grumman, Raytheon, Spirit AeroSystems, BAE Systems e GE Aviation. Il primo cliente internazionale è l'India, che ha firmato un contratto da 2.1 miliardi di dollari nel gennaio 2009 per 8 P-8I con consegne da completarsi entro il 2015. Il P-8I è una variante del P-8A Poseidon che Boeing sta sviluppando per la Marina Militare degli Stati Uniti, la quale poi girerà  gli aerei alle forze armate indiane. La consegna del primo P-8I all'India avverrà  nel 2013.


FONTE: http://www.difesanews.it/archives/us-na ... a-poseidon
Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 9 marzo 2014, 17:28

Flightglobal.com ha scritto:
US Navy orders 16 more Boeing P-8A Poseidons

The US Navy has awarded a $2.4 billion contract to Boeing for 16 additional P-8A Poseidon anti-submarine patrol aircraft, bringing to 53 the number of the type on order for the service.

Boeing has already delivered 13 P-8As to the USN, which in December 2013 deployed its first Poseidon patrol squadron at Kadena air base in Japan.

The navy intends to purchase 117 P-8As, which are based on Boeing’s Next Generation 737-800, through fiscal year 2019.

Initial Poseidons have small-area anti-submarine warfare (ASW) systems similar to those carried by earlier versions of the navy’s Lockheed P-3C Orion, which the P-8As are replacing, according to a 2013 programme report from the Department of Defense’s office of operational test and evaluation.

The Poseidon’s radar and other sensors also make it effective in unarmed anti-surface warfare missions, says the report. Those systems allow it to detect and classify surface targets in all types of weather at short- to medium-range, and to detect and classify larger targets at long range.

However, initial P-8As do not have the broad-area ASW acoustic search systems that have since been added as upgrades to P-3Cs, says the report.

In addition, the Poseidon’s non-acoustic search abilities “are also very limited for evasive targets attempting to limit exposure to detection by radar or other sensors,” it adds.

The upgraded systems will be incorporated into future P-8As beginning in 2015.

Still, Poseidon offers a “significant improvement in system reliability, maintainability and availability compared to the legacy P-3C aircraft,” says the report.

The aircraft also has greater speed, payload and range, with a mission radius of 1,250nm (2,315km).


Immagine
FONTE: http://www.flightglobal.com/news/articl ... ns-396378/
Bye
Phant
Immagine Immagine

Aviators
Primo Aviere Capo
Primo Aviere Capo
Messaggi: 8467
Iscritto il: 4 marzo 2008, 21:55
Simulatore: DCS: Ka-50 Black Shark
VFW: 36th
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Aviators » 31 luglio 2016, 18:51

Analisi Difesa ha scritto: P-8I NEPTUNE PER LA MARINA INDIANA

Immagine

Il governo indiano ha approvato l’acquisto di 4 pattugliatori marittimi a lungo raggio Boeing P-8I Neptune. La commessa, dal valore pari a 1 miliardo di dollari, va ad aggiungersi a quella siglata nel 2009 che permise l’entrata in servizio di 8 Neptune nel 312° Squadrone Aeronavale indiano di stanza nella base di Rajali.

Il velivolo P-8I Neptune è una variante del P-8A Poseidon specificatamente modificata per soddisfare i requisiti della Indian Navy che cercava un avanzato aereo da pattugliamento strategico con capacità multiruolo col quale sostituire la flotta di Tupolev Tu-142 in servizio da quasi 30 anni.

Immagine

Capace di raggiungere una velocità di 900 km e coprire un raggio d’azione di 2.200 km, il Neptune è in grado di svolgere efficacemente missioni antisom, attacchi ad unità navali di superficie e ad obiettivi costieri, ed attività di intelligence.

L’armamento è composto da missili antinave Harpoon Block-II, siluri Mk-54 e bombe di profondità della serie Mark 82. L’aereo è dotato, inoltre, di un radar APY-10 che gli permette di acquisire ed elaborare accurate informazioni in missioni diurne/notturne in qualsiasi condizione meteorologica, e di un sistema di comunicazione e scambio dati prodotto dall’industria locale BEL (Bharat Electronics Limited) capace di mettere in contatto i P-8I con tutti i dispositivi navali e terrestri della Indian Navy.

Immagine

L’accordo conferma e sottolinea l’importanza della collaborazione tra Stati Uniti ed India in campo navale, in particolare nella lotta antisom.

Ciò rispecchia l’interesse comune a contrastare l’avanzata della Marina cinese in tutto l’Oceano Indiano, alla luce dell’entrata in servizio dei sommergibili strategici classe Jin, dei cacciatorpediniere Type-052D e della costruzione di una nuova portaerei nei cantieri navali della città di Dalian.

L’annuale esercitazione congiunta “Malabar”, che da qualche anno vede operare insieme gli equipaggi dei P-8A Poseidon americani con quelli dei P-8I Neptune indiani, dimostra quanto sia sentita la creazione di una strategia comune di contenimento delle ambizioni marittime di Pechino, la cui efficacia dipenderà anche dalla condivisione di mezzi, informazioni e formazione degli equipaggi.

Aviators
Primo Aviere Capo
Primo Aviere Capo
Messaggi: 8467
Iscritto il: 4 marzo 2008, 21:55
Simulatore: DCS: Ka-50 Black Shark
VFW: 36th
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Aviators » 20 settembre 2016, 17:55

Analisi Difesa ha scritto: Boeing P-8 Poseidon per Seul?

Immagine

Seul starebbe vagliando l’eventuale acquisto di 4 Boeing P-8 Poseidon, pattugliatori marittimi impiegabili nel ruolo di ricognizione e sorveglianza, lotta antisommergibile e nelle operazioni contro il naviglio di superficie.
La decisione sarebbe stata presa dopo le recenti minacce nordcoreana e la serie di test eseguiti con missili balistici lanciabili da sottomarini (SLBM), ultimo dei quali effettuato nei giorni scorsi dal sottomarino sperimentale classe Gorae con il lancio di un missile con capacità nucleare Bukkeukseong-1 (KN-11).
Secondo quanto pubblicato martedì scorso dal quotidiano sudcoreano JoongAng Ilbo, i velivoli, già utilizzati dalla componente aerea di US Navy, Indian Naval Air Arm e Royal Australian Air Force, avrebbero un costo unitario che oscilla tra i US$ 223 milioni e i US$ 268 milioni.

Immagine

Il P-8 è equipaggiato con due turboventole CFM International CFM56-7B che forniscono una spinta unitaria di 120 kN; il velivolo vola ad una volocità di crociera di 815 km/h (440 kn) e raggiunge una velocità massima di 907 km/h (490 kn).
L’autonomia è di (8.300 km)e la quota massima di servizio è 12.496 metri.
Il Poseidon ha un raggio d’azione 2.222 km nelle missioni antisommergibile e garantisce uno stazionamenti sulla zona assegnata di 4 ore.
E’ equipaggiato con un radar di ricerca Raytheon APY-10 e con un set di sensori avanzati e può essere armato con missili guidati di precisione AGM-84H/K SLAM-ER, missili antinave over-the-horizon (OTH) AGM-84 Harpoon e siluri Mark 54.

Aviators
Primo Aviere Capo
Primo Aviere Capo
Messaggi: 8467
Iscritto il: 4 marzo 2008, 21:55
Simulatore: DCS: Ka-50 Black Shark
VFW: 36th
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Aviators » 4 aprile 2017, 15:59

Difesa Online ha scritto: Boeing si aggiudica commessa da 2,2 miliardi di dollari tra madrepatria, UK e Australia

Immagine

Grazie ad un contratto da 2.2 miliardi di dollari sottoscritto lo scorso 30 marzo, Boeing fornirà 17 P-8A Poseidon a U.S. Navy, Royal Australian Air Force ed alla Royal Air Force britannica.
L'accordo comprende opzioni per altri 32 velivoli e parti ricambio per i futuri ordini. L'esercizio tutte le opzioni porterà il valore totale del contratto a 6.8 miliardi di dollari.
La Marina USA riceverà 11 aerei, mentre l'Australia amplierà la propria flotta di P-8A con altri quattro velivoli. I primi due P-8A del Regno Unito saranno consegnati nel 2019.
Boeing ha finora prodotto 53 Poseidon per l'U.S. Navy e due per la Royal Australian Air Force.
La Marina indiana utilizza la variante P-8I e ha ricevuto otto aerei. Nel luglio 2016 ha firmato un contratto per quattro ulteriori velivoli.

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 7 aprile 2021, 18:09

Analisidifesa.it ha scritto:
US Navy e RAAF ordinano altri Boeing P-8A Poseidon da pattugliamento marittimo

La Marina degli Stati Uniti ha assegnato il 1° aprile a Boeing un contratto di produzione da 1,6 miliardi di dollari per i prossimi 11 P-8A Poseidon. Nove aerei entreranno a far parte della flotta della Marina degli Stati Uniti e due andranno alla Royal Australian Air Force (RAAF), partner nel programma congiunto P-8A dal 2009. Il contratto porta il totale dei velivoli P-8A della Marina statunitense a 128 e il totale della RAAF a 14.

“Il P-8A continua a essere un asset inestimabile e questi aeromobili aggiuntivi aiuteranno a fornire alla flotta capacità di pattugliamento marittimo e ricognizione ampliate”, ha dichiarato il capitano Eric Gardner, Program Manager del Maritime Patrol and Reconnaissance Program Office della Marina degli Stati Uniti.

Il P-8A è un aereo da guerra antisommergibile a lungo raggio utilizzato dalla Marina degli Stati Uniti. È fondamentale per la raccolta di informazioni, la surveillance reconnaissance e la search and rescue. Operativo in tutto il mondo, con 103 aerei in servizio e oltre 300.000 ore di volo, le prestazioni e l’affidabilità del P-8 offrono fiducia ai clienti che operano in un contesto sfidante.

Il P-8 imbarca diversi armamenti nel vano bombe e nei piloni alari per le armi, può trasportare 129 boe ed è dotato di un sistema di rifornimento in volo.

Derivato militare del Boeing 737 Next-Generation con cui condivide l’86% di componenti fornendo enormi economie di scala della catena di approvvigionamento, nella produzione e nel supporto.

Il P-8 ha due varianti: il P-8I, operato dalla Marina indiana, e il P-8A Poseidon, operato dalla US Navy, dalla Royal Australian Air Force e dalla Royal Air Force britannica. La RAAF ha acquisito l’aereo Boeing attraverso il processo di FMS (Foreign Military Sale).


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 2 luglio 2021, 0:50

Aviation-report.com ha scritto:
La Germania acquista cinque aerei Boeing P-8A Poseidon per la sorveglianza marittima

Il Ministero della Difesa tedesco ha firmato oggi una lettera di offerta e accettazione per cinque aerei Boeing P-8A Poseidon nell’ambito del processo FMS (Foreign Military Sales) del governo degli Stati Uniti. Con questo ordine, la Germania diventa l’ottavo cliente del velivolo multi-missione per la sorveglianza marittima, affiancandosi a Stati Uniti, Australia, India, Regno Unito, Norvegia, Corea e Nuova Zelanda.

“Boeing è onorata di poter fornire alla Germania l’aereo di pattugliamento marittimo più capace al mondo”, ha affermato Michael Hostetter, vicepresidente di Boeing Defense, Space & Security in Germania. “Continueremo a lavorare con il governo degli Stati Uniti, il governo tedesco e l’industria per stabilire un solido pacchetto di sostegno che assicuri alla flotta P-8A della Marina tedesca prontezza di missione”. In Germania il P-8A Poseidon andranno a sostituire gli anziani P-3C Orion.

Il P-8A Poseidon offre capacità multi-missione uniche ed è l’unico aereo in servizio e in produzione che soddisfa l’intera gamma di sfide marittime affrontate dalle nazioni europee. Schierato in tutto il mondo con più di 130 velivoli in servizio e oltre 300.000 ore di volo collettivo, il P-8A è fondamentale per la guerra globale antisommergibile, l’intelligence, la sorveglianza, la ricognizione e le operazioni di ricerca e salvataggio.

“Portare questa capacità in Germania non è possibile senza il contributo dell’industria tedesca”, ha affermato il dott. Michael Haidinger, presidente di Boeing Germania, Europa centrale e orientale, Benelux e Paesi nordici. “Con il P-8A espanderemo la nostra collaborazione con le aziende tedesche, creeremo nuovi posti di lavoro e contribuiremo alla crescita economica locale a lungo termine”. Le aziende tedesche che già forniscono parti per il P-8A includono Aljo Aluminium-Bau Jonischeit GmbH e Nord-Micro GmbH.

Come avevamo riportato su Aviation Report lo scorso 17 giugno 2021, Boeing ha firmato accordi con ESG Elektroniksystem-und Logistik-GmbH e Lufthansa Technik per collaborare all’integrazione dei sistemi, alla formazione, al supporto e al lavoro di sostegno. Collaborando con fornitori locali, Boeing fornirà soluzioni di supporto, formazione e manutenzione che offriranno la massima disponibilità operativa per svolgere le missioni della Marina Militare tedesca.

Boeing, ESG e Lufthansa Technik hanno identificato opportunità di collaborazione in una serie di aree e le esploreranno in modo più dettagliato: tra esse, formazione e simulazione, sicurezza informatica, integrazione di sistemi, certificazione, conformità ambientale, sistemi di comunicazione, attacchi elettronici e sistemi di protezione elettronica, supporto per velivoli e motori, servizi di supporto componenti, analisi di manutenzione predittiva e servizi logistici.

Lufthansa Technik ha una lunga storia nel supporto tecnico degli aerei Boeing in tutto il mondo. Inoltre, nell’ambito del programma Performance-Based Logistics di Boeing, Lufthansa Technik fornisce anche supporto hardware alla flotta italiana di Tanker Boeing KC-767A e ha facilitato la sempre ottimale disponibilità degli aeromobili per l’Aeronautica Militare Italiana.


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 20 novembre 2021, 0:48

Aviation-report.com ha scritto:
Boeing consegna il primo velivolo da pattugliamento marittimo P-8A Poseidon alla Norvegia

La Norwegian Defense Materiel Agency (NDMA) ha ricevuto il primo dei cinque Boeing P-8A Poseidon da pattugliamento marittimo che saranno gestiti dalla Royal Norwegian Air Force (RNoAF). I velivoli P-8 Poseidon assumeranno i compiti che sono attualmente gestiti dai P-3 Orion e dai DA-20 Jet Falcon.

“La Norvegia è responsabile di vaste aree marittime in una parte strategicamente importante del mondo e il nuovo P-8A Poseidon rappresenterà un enorme miglioramento nella nostra capacità di proteggere la nostra sovranità e comprendere gli sviluppi in queste aree. La consegna odierna del nostro primo P-8A è un’importante pietra miliare nella modernizzazione delle capacità dei velivoli da pattugliamento marittimo della Norvegia”, ha affermato Mette Sørfonden, direttore generale della Norwegian Defense Materiel Agency. “Sono molto lieto che l’NDMA sarà presto in grado di fornire alle forze armate norvegesi un’intera nuova generazione di velivoli che svolgeranno un ruolo importante nel preservare la nostra sicurezza nazionale per molti anni a venire”.

Il primo aereo P-8A norvegese, chiamato “Vingtor”, (gli altri sono Ulabrand, Viking, Hugin e Munin) è stato consegnato all’NDMA durante una cerimonia al Museum of Flight di Seattle. Il traguardo arriva quattro anni dopo che l’NDMA ha stipulato un accordo con la Marina degli Stati Uniti per il P-8A e due anni prima che il nuovo velivolo inizi a svolgere i compiti di pattugliamento marittimo nell’estremo nord della Norvegia.

“Siamo onorati di fornire alla Norvegia questa capacità di pattugliamento marittimo multi-missione”, ha affermato Stu Voboril, vicepresidente e responsabile del programma P-8. “La Norvegia si unisce ad altri sette clienti mondiali che hanno selezionato o già utilizzano il P-8 e beneficiano notevolmente delle sue capacità di sorveglianza marittima a lungo raggio e di guerra antisommergibile. Non vediamo l’ora di migliorare la nostra collaborazione continua e duratura con la Marina degli Stati Uniti e la Royal Norwegian Air Force e di supportare le esigenze di sostegno e addestramento della futura flotta”.

I quattro velivoli restanti della Norvegia sono tutti in fase avanzata di produzione e saranno consegnati all’NDMA nel 2022. I cinque P-8A sostituiranno l’attuale flotta di sei P-3 Orion e due DA-20 Jet Falcon e saranno gestiti dal 333° Stormo dalla stazione aerea di Evenes.

Le aziende norvegesi Nammo, Kongsberg Defense & Aerospace, Andoya Space e Berget hanno attualmente accordi con Boeing che fanno parte di un piano di cooperazione industriale su misura relativo all’acquisizione da parte della Norvegia di cinque P-8A. Boeing continua a lavorare con l’NDMA e l’industria norvegese per espandere tale piano e supportare la crescita economica in tutta la Norvegia.

L’accordo per la consegna dei cinque P-8A in sostituzione degli attuali P-3 Orion e DA-20 Jet Falcon è stato stipulato con le autorità statunitensi nel 2017. L’accordo è un cosiddetto contratto di “Foreign Military Sales”, che significa che le autorità norvegesi, tramite il Defence Materiel (Forsvarsmateriell), ordinano i velivoli alle autorità statunitensi, che a loro volta li procurano dal produttore di aeromobili Boeing. Questo primo aereo dovrebbe arrivare in Norvegia intorno a febbraio 2022 con le consegne che dovrebbero concludersi nel 2026. Il quadro dei costi del progetto è di circa 11 miliardi di corone norvegesi nel 2021.

“Il P-8 è una moderna piattaforma per la raccolta di informazioni in mare, e manterrà e rafforzerà la presenza norvegese nel nord. Grazie alla grande perseveranza e all’avanzata capacità dei sensori, contribuiranno a fornire alle autorità civili e militari una buona base per le decisioni“, ha detto Sørfonden che ha anche aggiunto che “… ora inizia il processo di adattamento nazionale, mentre vogliamo intensificare il lavoro con i sistemi di supporto e altre attrezzature necessarie a Evenes in modo che il P-8 possa iniziare a prendere il posto del P-3 nel 2023“.

La consegna in Norvegia segna anche il 142° velivolo P-8 consegnato a clienti globali, tra cui la Marina degli Stati Uniti, la Royal Australian Air Force, la Marina indiana e la Royal Air Force britannica. Le prime consegne in Nuova Zelanda, Corea e Germania avverranno rispettivamente nel 2022, 2023 e 2024.

Ad oggi, la flotta globale di P-8 ha accumulato oltre 400.000 ore di volo senza incidenti. Il P-8 è un aereo da guerra antisommergibile a lungo raggio, anti-superficie, di intelligence, sorveglianza e ricognizione in grado di effettuare operazioni su vaste aree, marittime e costiere. Inoltre, il P-8 esegue missioni umanitarie e di ricerca e soccorso in tutto il mondo.


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 1 dicembre 2023, 19:27

Aviation-report.com ha scritto:
P-8A Poseidon per il Canada: Ottawa sceglie il velivolo della Boeing come prossimo aereo multi-missione

Ottawa ha firmato una lettera di offerta e accettazione Foreign Military Sales per un massimo di 16 aerei Boeing P-8A Poseidon per il Canada, come parte del programma CMMA – Canadian Multi-Mission Aircraft. Il Canada si unisce agli otto partner della difesa, inclusi tutti gli alleati NORAD e FIVE EYES, l’alleanza di intelligence che comprende anche Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda e , inoltre, diventa la quinta nazione NATO ad aver scelto il P-8 come suo aereo multi-missione.

Il primo P-8A dovrebbe essere consegnato nel 2026 e, con una media di un aereo consegnato al mese, tutti gli aerei potrebbero essere consegnati già nell’autunno del 2027 con la previsione di raggiungere la piena capacità operativa entro il 2033. I velivoli saranno basati presso il 14 Wing di Greenwood e il 19 Wing di Comox.

Alcuni giorni fa avevamo scritto un articolo proprio su questo tema e sul fatto che la Canadian Commercial Corporation (CCC), in collaborazione con General Dynamics Mission Systems–Canada e Bombardier Defense, aveva ufficialmente stipulato un Memorandum of Understanding (MOU) per rafforzare le prospettive per una soluzione avanzata, tutta nazionale basata sul jet executive Global 6500, per il nuovo pattugliatore multi-missione per il Canada con l’obiettivo di fornire un velivolo all’avanguardia per la guerra multi-missione e anti-sottomarino (ASW) che fosse in linea con le specifiche del governo canadese delineate nel programma CMMA – Canadian Multi-Mission Aircraft. Tuttavia, a questo punto, una decisione nata troppo tardi!

“Il P-8 rafforzerà la capacità e la prontezza di difesa del Canada, e non vediamo l’ora di fornire questa capacità alla Royal Canadian Air Force“, ha affermato Heidi Grant , presidente, Business Development for Boeing Defense, Space & Security. “Insieme ai nostri partner canadesi, forniremo un forte pacchetto di vantaggi industriali e tecnologici che garantirà una prosperità continua all’industria aerospaziale e della difesa canadese”.

Il Boeing P-8A Poseidon per il Canada è l’unica soluzione collaudata, in servizio e in produzione che soddisfa tutti i requisiti CMMA, inclusi autonomia, velocità, resistenza e capacità di carico utile. Questa decisione andrà a vantaggio di centinaia di aziende canadesi e porterà decenni di prosperità al Canada attraverso il sostegno della piattaforma fornito dai partner industriali canadesi.

L’investimento stimato per questo progetto è di 10,4 miliardi di dollari canadesi e comprende fino a 5,9 miliardi di dollari per il P-8A, le attrezzature associate, i dispositivi di addestramento e le strutture di sostegno. Il saldo coprirà ulteriori investimenti in simulatori, infrastrutture e armi. Secondo uno studio indipendente del 2023 condotto dalla Doyletech Corporation con sede a Ottawa, l’acquisizione del P-8 genererà benefici per quasi 3.000 posti di lavoro e 358 milioni di dollari all’anno in produzione economica in Canada.

“Questo è un giorno molto importante per la Royal Canadian Air Force e per Boeing“, ha affermato Charles “Duff” Sullivan, amministratore delegato di Boeing Canada. “Il P-8 offre capacità ineguagliabili ed è la soluzione più conveniente per i costi di acquisizione e di mantenimento del ciclo di vita. Non c’è dubbio che il P-8 proteggerà gli oceani del Canada e i suoi confini per le generazioni future.”

Il Team Poseidon costituisce la pietra angolare della partnership industriale del P-8A Poseidon per il Canada, composta da CAE, GE Aviation Canada, IMP Aerospace & Defence, KF Aerospace, Honeywell Aerospace Canada, Raytheon Canada e StandardAero. Il team si avvale degli 81 fornitori canadesi esistenti della piattaforma P-8 e degli oltre 550 fornitori Boeing, contribuendo ai benefici economici annuali dell’azienda per il Canada di circa 4 miliardi di dollari canadesi, supportando oltre 14.000 posti di lavoro canadesi .

Come sappiamo, il governo del Canada sta cercando di sostituire la flotta di velivoli CP-140 Aurora della Royal Canadian Air Force (RCAF) con un nuovo velivolo multi-missione. La flotta CP-140 Aurora, basata sul solido Lockheed P-3 Orion, è stata originariamente acquistata nel 1980 e il suo ritiro è previsto intorno al 2030. Dei diciotto Aurora acquistati, quattordici rimangono in uso con il 407 Squadron a Comox e con il 14 Wing a Greenwood. I CP-140 hanno subito ampi aggiornamenti nel corso della loro vita utile.

Tuttavia, è necessaria la dotazione di una nuova flotta per garantire che il Canada disponga dell’equipaggiamento necessario per proteggere la sovranità lungo le sue lunghe coste, comprese quelle artiche. Con oltre 160 velivoli consegnati o in servizio e 560.000 ore di volo collettive, il Boeing P-8A Poseidon ha comprovate capacità di guerra antisommergibile, guerra antinave, assistenza umanitaria/risposta in caso di catastrofi e di comando, controllo, comunicazioni, computer, intelligence, sorveglianza e ricognizione (C4ISR). La Marina degli Stati Uniti al momento supporterà la flotta di aerei P-8A fino al 2060.


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Re: Boeing P-8A Poseidon

Messaggio da Phant » 8 marzo 2024, 1:01

Aviation-report.com ha scritto:
Ordine da 3,4 miliardi di dollari per 17 nuovi aerei P-8A Poseidon

La Marina degli Stati Uniti ha assegnato a Boeing un contratto da 3,4 miliardi di dollari per iniziare la produzione di 14 aerei P-8A Poseidon per la Royal Canadian Air Force e tre ulteriori P-8A per la Marina Militare tedesca.

“Siamo orgogliosi di aggiungere il Canada all’elenco dei partner internazionali del P-8, nonché la Germania con la flotta tedesca di aerei da pattugliamento marittimo”, ha affermato Philip June, vicepresidente e responsabile del programma P-8A. “Il Poseidon è un aereo collaudato, con più di 600.000 ore di volo, che servirà bene il Canada e la Germania nel difficile contesto di sicurezza di oggi e per i decenni a venire.”

Nel novembre 2023, il Canada ha annunciato la sua decisione di acquisire il P-8A Poseidon per sostituire la sua attuale flotta di CP-140 Aurora. La consegna del primo P-8A per il Canada è prevista nel 2026.

Con l’acquisizione del P-8, gli impegni economici di Boeing nei confronti del Canada hanno il potenziale di generare benefici annuali di oltre 3.000 posti di lavoro per l’industria canadese e i partner della catena del valore, e almeno 358 milioni di dollari per il prodotto interno lordo canadese in un periodo di 10 anni.

Il Team Poseidon canadese comprende CAE, GE Aviation Canada, IMP Aerospace & Defence, KF Aerospace, Honeywell Aerospace Canada, Raytheon Canada e StandardAero. Il team si avvale di 81 fornitori canadesi della piattaforma P-8 e di oltre 550 fornitori che contribuiscono ai benefici economici annuali di Boeing per circa 4 miliardi di dollari canadesi per il Canada, supportando oltre 14.000 posti di lavoro canadesi.

“I nostri clienti globali richiedono comprovate capacità avanzate per proteggere i loro paesi: il P-8 fornisce queste capacità”, ha affermato Vince Logsdon, vicepresidente, International Business Development per Boeing Defense, Space & Security and Global Services. “Insieme ai nostri partner, non vediamo l’ora di fornire questa capacità senza eguali oltre a significativi vantaggi industriali per le industrie aerospaziali e della difesa del Canada e della Germania”.

Dopo l’acquisto iniziale di cinque aerei P-8 nel giugno 2021, la Germania ha aggiunto altri tre aerei per portare a otto il numero totale di P-8 per la Marina tedesca. Il primo aereo sarà consegnato nel 2025, per sostituire la flotta di P-3 Orion del paese europeo. In Germania, Boeing ha collaborato con ESG Elektroniksystem-und Logistik-GmbH e Lufthansa Technik per fornire integrazione di sistemi, formazione, supporto e lavoro di sostegno che porteranno la massima disponibilità operativa per compiere le missioni della Marina tedesca.

L’anno scorso, Boeing e CAE avevano firmato accordi per espandere la collaborazione su piattaforme multi-missione in Canada, Germania e Norvegia. Questi accordi utilizzano le capacità complementari di ciascuna azienda per fornire soluzioni di formazione gestionali, tecniche ed economicamente vantaggiose per il programma degli aerei P-8A Poseidon.

Attualmente ci sono 200 P-8 attualmente in servizio o sotto contratto in nove paesi tra cui Stati Uniti, Australia, India, Regno Unito, Norvegia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Germania e Canada.


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Rispondi

Torna a “Aircraft Corner”