Azerbaijan acquista il velivolo da trasporto italiano Leonardo C-27J Spartan

Area dedicata al mondo dell'aviazione reale. News e discussioni su aerei e nuove tecnologie
Rispondi
Avatar utente
Phant
Capitano
Capitano
Messaggi: 14310
Iscritto il: 19 settembre 2003, 15:14
Località: Olbia
Contatta:

Azerbaijan acquista il velivolo da trasporto italiano Leonardo C-27J Spartan

Messaggio da Phant » 14 giugno 2023, 2:14

Aviation-report.com ha scritto:
Azerbaijan acquista il velivolo da trasporto italiano Leonardo C-27J Spartan

Si consolida la collaborazione commerciale fra Italia ed Azerbaijan che hanno firmato un contratto per la fornitura del velivolo da trasporto italiano Leonardo C-27J Spartan nell’ambito della visita di una delegazione Azera in Italia alla presenza di rappresentanti dei Ministri della Difesa dei due Paesi. Inizialmente legata ai settori energetici, la collaborazione tra Italia e Azerbaigian si estende anche ai prodotti dell’industria della Difesa grazie al prezioso contributo offerto dal gruppo di lavoro del Ministero della Difesa italiano.

Il programma di acquisto del Leonardo C-27J Spartan, velivolo da trasporto tattico che ha maturato una pluriennale esperienza nei più sfidanti scenari operativi, è stato perfezionato nell’ambito di un tavolo tecnico tra il Ministero della Difesa Italiano e la controparte Azera. L’intesa si inserisce nell’ambito dell’ampio programma di ammodernamento delle Forze Armate Azere che guardano con sempre maggiore interesse ai prodotti dell’industria italiana.

Impiegato nei contesti geografici, ambientali e operativi più sfidanti, il Leonardo C-27J Spartan è un velivolo in grado di svolgere diverse tipologie di missioni in ambito di difesa e di protezione civile. La vasta esperienza operativa accumulata presso varie Forze Aeree nel mondo lo rende il velivolo ideale per missioni di trasporto militare, aviolancio di paracadutisti e materiali, supporto tattico alle truppe nell’ultimo miglio”, operazioni dei corpi speciali, assistenza umanitaria e supporto alle popolazioni colpite da disastri ambientali.

Leonardo C-27J Spartan Next Generation

Ampiamente riconosciuto come il più efficace velivolo da trasporto militare multiruolo nella sua classe dimensionale, il C-27J Next Generation adotta una nuova avionica e sviluppi aerodinamici per una maggiore efficienza e migliorate prestazioni operative. Impiegato nei più sfidanti contesti operativi, dalle altitudini delle Ande all’Afghanistan, il Leonardo C-27J Spartan Next Generation è equipaggiato con una nuova avionica dotata di un glass cockpit con 5 schermi multifunzione a colori, un radar per missioni di trasporto tattico e avanzati sistemi di comunicazione.

L’architettura di sistema assicura l’interoperabilità con altri velivoli da trasporto ed è facilmente integrabile con sistemi di rifornimento in volo, di autoprotezione, di comunicazione sicura e protezione balistica per operare in ambienti ad alto livello di minaccia, trasportando materiali, veicoli leggeri e personale, ovunque siano necessari. Il C-27J può operare in completa autonomia grazie all’ausilio di una APU (Auxiliary Power Unit).

Il C-27J vanta il più grande vano di carico nella sua categoria, capace di sostenere circa cinque tonnellate per metro quadrato e regolabile in altezza e inclinazione per semplificare le operazioni di carico e scarico. Con ratei record di discesa e salita (4.000 – 2.500 ft/min), è in grado di eseguire manovre tattiche a 3g ed è qualificato per effettuare decolli e atterraggi brevi (STOL) su piste innevate, sabbiose e non preparate.

Il C-27J per una vasta gamma di missioni

Grazie a molteplici kit e sistemi di missione roll-on/roll-off facilmente installabili e trasportabili, il C-27J può essere rapidamente trasformato nella configurazione necessaria per lo svolgimento della missione operativa. Come “tactical airlifter”, l’ampia versatilità del velivolo si estende dal trasporto tattico di truppe e carichi, all’aviolancio di paracadutisti e materiali, dall’evacuazione medica sul campo di battaglia al trasporto VIP, dall’assistenza umanitaria e supporto in caso di disastri naturali fino a operazioni antincendio.

Il C-27J può essere configurato nelle versioni MPA (Maritime Patrol), ASW (Anti-Submarine Warfare) e C3ISR (Command-Control-Communications, Intelligence, Surveillance and Reconnaissance). Il velivolo può essere dotato di radar di ricerca AESA (Active Electronically Scanned Array), sistemi elettro-ottici/infrarosso, e altri sensori specifici, essenziali per le missioni ISR (Intelligence, Surveillance, Reconnaissance), pattugliamento marittimo, lotta antisommergibile (ASW) e SIGINT (Signals Intelligence), supporto alle Forze Speciali e alle truppe a terra.

I sensori che equipaggiano il velivolo sono gestibili attraverso un sistema di missione pallettizzato, rapidamente rimovibile, che ne analizza i dati raccolti trasferendoli all’equipaggio in tempo reale. La configurazione Fire Fighter, dotata del sistema pallettizzato antincendio di seconda generazione MAFFS II (Modular Airborne Fire Fighting System) della United Aeronautical Corporation, leader mondiale di avanzati sistemi di applicazione aerea, migliora le capacità multi-missione del C-27J.


Immagine

Bye
Phant
Immagine Immagine

Rispondi

Torna a “Aircraft Corner”