Motori B-52 Stratofortess L USAF cerca la terza via per modernizzare la flotta e aggirare vincoli di bilancio

11 feb 2017 Aeronautica dal mondo

L USAF cerca la terza via per modernizzare la flotta e aggirare vincoli di bilancio

L’U.S. Air Force ha bisogno di nuovi motori per la sua flotta di bombardieri strategici a lungo raggio B-52 Stratofortress, ma non ci sono i fondi necessari a causa dei vincoli del bilancio per le spese della Difesa.

È da diversi anni che la proposta di sostituire gli otto turbogetti Pratt & Whitney TF33 su ogni B-52 - che bruciano circa 3.000 litri di carburante l’ora - giace inascoltata sulle scrivanie del Pentagono per la mancanza di fondi richiesti.

Durante l’audizione dello Stato Maggiore dell’Aeronautica presso l’House Armed Services Committee di martedì, il gen. Stephen Wilson ha affermato che la sostituzione dei vecchi turbogetti con dei nuovi motori aumenterebbe il ‘range’ d’azione dei B-52 'di circa il 30%’ e aumenterebbe la loro autonomia sull’obiettivo ‘di oltre il 150%’. Il generale ha proseguito illustrando il risparmio in termini di carburante e di spese di manutenzione che la modernizzazione dei motori genererebbe.

"Se avessimo i soldi, potremmo farlo. Ma non li abbiamo”.

Il generale Wilson ha rilascio dichiarazioni riguardo una ‘seconda via’ consistente nella possibilità di sostituire i motori della flotta di bombardieri strategici a lungo raggio attraverso un finanziamento ‘tramite terzi’. Il finanziamento da terze parti venne descritto negli anni passati dal tenente generale Mike Holmes che spiegò: “L'idea è quella di una partenrship tra pubblico-privato, dove qualcuno finanzia la sostituzione dei vecchi turbogetti e genera profitto dal risparmio di carburante che questa modernizzazione provocherebbe negli anni”. Per questo, nonostante i vincoli di bilancio che frenano la proposta, l’U.S. Air Force ha inviato richieste (RFI) a tutti i costruttori di motori riguardo piani di sostituzione del TF33.

Attualmente la flotta ‘operativa’ di B-52 è composta da 70 unità che dovrebbero volare fino al 2040/50 prima che il nuovo bombardiere strategico d’ultima generazione in via di progettazione Northrop Grumman B-21 Raider prenda il suo posto.

Fonte: http://www.difesaonline.it/mondo-militare/motori-b-52-stratofortess-lusaf-cerca-la-terza-modernizzare-la-flotta-e-aggirare